STORIA
L’estrazione a freddo garantisce un profilo organolettico completo e fragrante che caratterizza il nostro olio extravergine di oliva
Scopri di più
PRODUZIONE
Da quattro generazioni il Frantoio Sepioni produce un olio di prima qualità macinando olive selezionate
Scopri di più
SOSTENIBILITÁ
Produzione nel rispetto delle norme ambientali e verso l'autarchia energetica.
Click Here
Precedente
Successivo

LA PRODUZIONE

Qui al Frantoio Sepioni, il metodo di produzione dell’olio extravergine di oliva si avvale essenzialmente di tre fasi: una frangitura e due successive centrifugazioni. La frangitura avviene mediante frangitore meccanico a dischi, che a differenza dei frangitori a martello spezza finemente l’oliva, consentendo di estrarre più olio possibile. Ciò si traduce anche in benefici organolettici per il prodotto finale, in quanto la temperatura non sale mai al di sopra dei 27°C, consentendo un’estrazione a freddo e garantendo una qualità superiore dell’olio.

 

Inoltre, utilizzando questo macchinario si ha un dispendio energetico minore, e quindi si ottengono benefici anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale, la quale rimane uno dei nostri principi cardine. In seguito alla frangitura, si hanno due centrifugazioni: la prima a 4456 rpm per separare olio – acqua – sansa; quest’ultima è così pronta per essere portata in sansificio. La seconda centrifugazione, a 7500 rpm, consente una separazione più accurata di olio e acqua, garantendo una maggiore cura del prodotto finale

Foto macchinari PULITO
Foto macchinari PULITO

LA SOSTENIBILITÁ

La sostenibilità ambientale e la salvaguardia del nostro pianeta sono elementi di fondamentale importanza per il Frantoio Sepioni.

Riciclo, minimizzazione (e riutilizzo) degli scarti e utilizzo di materiali ecologici sono solo alcune delle azioni concrete che caratterizzano il nostro approccio sostenibile alla produzione olearia.

L’obiettivo del Frantoio Sepioni è quello di continuare a produrre un olio di qualità superiore senza incidere negativamente sull’ambiente.

Nella pratica, questa missione si traduce con l’impiego di un sistema produttivo a risparmio energetico di acqua di vegetazione.

Ma non è tutto: noi del Frantoio Sepioni riutilizziamo anche i noccioli delle olive per alimentare le nostre caldaie e produrre energia con cui scaldare sia l’acqua addizionale sia il frantoio stesso.

Tuttavia, puntiamo a migliorarci ulteriormente! Ci stiamo organizzando per installare un impianto fotovoltaico per il sostentamento energetico della nostra azienda, con lo scopo principale di ridurre al minimo le emissioni di anidride carbonica e produrre energia green.

Foto Olio bn